Hai un carrello elevatore? Qui di seguito 7 consigli per mantenere in efficienza la batteria del tuo carrello elevatore.

Hai un carrello elevatore? Qui di seguito 7 consigli per mantenere in efficienza la batteria del tuo carrello elevatore.

Hai un carrello elevatore, un transpallet elettrico, un carrello timonato? Sicuramente ti starai già prendendo cura delle batterie installate.

Qui di seguito noi di Officina Pavan ti daremo 7 consigli per mantenere in efficienza la batteria del tuo carrello elevatore. Se invece non hai ancora preso in considerazione la cosa, allora i nostri consigli ti aiuteranno ad allungare la vita delle batterie e a risparmiare qualche euro.

 

Come fare quindi per mantenere la tua batteria in buono stato?


1- Carica la batteria del tuo carrello elevatore non più di una volta al giorno.


2- Non superare l’80% del livello di scarica. Mantenendo una carica al di sopra del 20% si evita che la batteria si surriscaldi troppo e che si deteriori precocemente, in questo modo anche i componenti elettrici del carrello funzioneranno al meglio.


3- E' spesso considerato utile ricaricare i carrelli durante la pausa pranzo.
Ma ricariche brevi e non necessarie portano ad un declino dell’efficienza dalla batteria. La vita della batteria è determinata dai suoi cicli di ricarica, perciò è importante che ad ogni ricarica sia dedicato il tempo necessario a completarla: normalmente dalle 7 alle 12 ore a seconda del tipo di caricabatterie utilizzato

 

4- Una delle cause del deterioramento della batteria è la solfatazione. Ciò è dovuto principalmente a ricariche brevi e non complete. La produzione di cristalli bianchi sintomo di solfatazione impedisce alla piastra di piombo della batteria di ricevere e fornire carica. Nel caso in cui si presenti tale problematica, è bene rivedere il modo in cui si effettuano le ricariche.

 

5- La regolare verifica del livello elettrolita liquido è fondamentale nell’aspettativa di vita della batteria. Durante il ciclo di ricarica la batteria si riscalda e perde per evaporazione una parte acquea del suo contenuto, l’elettrolita permette la corretta propagazione di bolle di idrogeno sulla piastra. E’ essenziale che l’acqua venga aggiunta regolarmente a intervalli (tra 5 e 10 ricariche). Ricordati di rabboccare il livello dell’acqua dopo la ricarica della batteria, non prima.


6- Ricaricare velocemente la tua batteria riduce i tempi di attesa, ma ha un suo prezzo: la vita della batteria si riduce drasticamente. Non risentono di questa cosa solo le batterie al litio.

 

7- Conservare il caricatore in un luogo sicuro lontano dalla movimentazione e assicurarsi che cavi e connettori non rimangano per terra, evitandone il calpestamento. Assicurati che abbia una buona areazione e non sia a contatto con materiali che si possano incendiare.

 

Noi di Officina Pavan Guerrino, attraverso i nostri tecnici, formiamo sempre gli operatori che utilizzano i carrelli elevatori per fare in modo che la batteria duri il più a lungo possibile. Se per qualche motivo non hai una figura preposta al controllo delle batterie dei muletti , noi di Officina Pavan possiamo aiutarti!

Nello specifico potremmo, una volta alla settimana in estate e ogni due settimane in inverno, uscire per controllare lo stato delle tue batterie e fare i rabbocchi dell’acqua.

Contattaci per maggiori informazioni, saremmo lieti di dartele!