Indice dei contenuti

Come scegliere un carrello elevatore?

Come scegliere un carrello elevatore?

Sei alla ricerca del carrello elevatore perfetto per le tue esigenze ma non sai da dove iniziare? In questo articolo, esploreremo i fattori chiave da considerare nella scelta del carrello elevatore ideale per te.

Dal budget a disposizione, alle caratteristiche tecniche del mezzo, ti daremo informazioni importanti che ti aiuteranno a prendere una decisione informata.

Sei pronto? Iniziamo!

Budget

Il primo fattore da valutare, nella scelta di un carrello elevatore, è il budget a disposizione. Determinare quanto sei disposto a investire ti darà una chiara direzione sul mezzo da aquistare. In commercio ci sono varie opzioni a tua disposizione: 

Puoi optare per un carrello nuovo se hai a disposizione un budget consistente e stimi di utilizzare il mezzo a lungo; invece, per un budget limitato e/o se la tua attività è nelle fasi iniziali, considera l’acquisto di un carrello usato o proveniente da aste fallimentari.

Fai attenzione!

I mezzi derivanti dai fallimenti possono offrire prezzi interessanti, ma è importante tenere presente che questi mezzi possono aver trascorso molto tempo inattivi, il che potrebbe compromettere la loro funzionalità. 

Un’altra opzione da tenere in considerazione è il noleggio del carrello elevatore: alternativa valida che ti permetterà di risparmiare sia sui costi d’acquisto che sulle eventuali riparazioni. 

Durata di utilizzo ed emissioni

Un’altra valutazione fondamentale da fare nella scelta del carrello elevatore riguarda la stima della durata di utilizzo del carrello. Questo può determinare il tipo di alimentazione ideale per il tuo muletto:

  • Carrelli elevatori elettrici (a batteria)
  • Carrelli elevatori con alimentazione a motore (diesel o gasolio)

I carrelli elevatori elettrici alimentati a batteria sono ideali per ambienti interni e movimentazioni che richiedono una bassa emissione di rumore e di fumi di scarico. Questi carrelli sono noti per la loro efficienza energetica e l’assenza di emissioni nocive. Tuttavia le batterie richiedono tempo per essere ricaricate.

Se lavori in ambienti esterni o affronti carichi molto pesanti, invece, i carrelli elevatori a motore sono la scelta ideale, in quanto offrono una maggiore resistenza e sono in grado di affrontare terreni accidentati e operare in condizioni climatiche avverse. Nonostante la loro velocità di rifornimento, è importante tenere presente che questi carrelli emettono gas di scarico e possono essere rumorosi, quindi potrebbero non essere adatti per ambienti interni o aree residenziali.

Leggi il confronto tra Carrelli elevatori elettrici o a Diesel.

Hai dei dubbi e hai bisogno di una consulenza?  Contattaci e ti aiuteremo a fare la scelta migliore!

Portata e dimensioni del carico

La capacità di carico del carrello elevatore è un altro aspetto cruciale da valutare. Devi avere un’idea chiara del peso e delle dimensioni dei carichi che dovrai sollevare. 

Per esempio, se nel tuo magazzino i carrellisti devono spostare pallet di 2.500 kg ciascuno, dovrai optare per un carrello elevatore con una portata minima di 3.000 kg per garantire una margine di sicurezza.

Assicurati che il carrello elevatore scelto sia in grado di gestire tali carichi in modo sicuro ed efficiente. Questo eviterà danni ai prodotti e garantirà la sicurezza sul posto di lavoro.

Altezza del carico

L’altezza di stoccaggio delle merci è un altro fattore da tenere in considerazione. Dovrai scegliere un carrello elevatore in grado di sollevare i carichi alla giusta altezza. Questo è particolarmente importante se lavori in ambienti con scaffalature alte o se devi raggiungere determinate altezze.

Tipo di carrello elevatore

Una distinzione da fare per scegliere un carrello elevatore è sicuramente basata sul tipo di carrello elevatore, ovviamente differente per il tipo di lavoro da svolgere nella tua attività.

La scelta del tipo di macchina da prediligere va fatta anche in base al personale addetto al suo utilizzo che deve possedere una formazione adeguata.

Esistono tante categorie di carrelli elevatori, le principali sono:

  • transpallet
  • carrelli elevatori frontali, comunemente chiamato “muletti”;
  • carrelli elevatori retrattili
  • carrelli elevatori a timone o stoccatori
  • carrelli elevatori trilaterali
  • carrelli elevatori multidirezionali
  • carrelli elevatori commissionatori

Vediamole una ad una nel dettaglio.

Transpallet

Caratteristiche principali: Semplici e maneggevoli, i transpallet sono utilizzati per il trasporto orizzontale di pallet. Disponibili in versioni manuali ed elettriche, sono essenziali per la movimentazione di merci all’interno di magazzini.

Quando sceglierli: Per il trasporto rapido e efficiente di pallet su brevi distanze, all’interno di magazzini o aree di carico.

Transpallet di vari tipi

Carrelli elevatori frontali 

Caratteristiche principali: Un’opzione molto versatile e ampiamente utilizzata nella maggior parte degli ambienti industriali e commerciali, all’interno o all’esterno. Caratterizzato dalla sua capacità di sollevamento frontale, questo tipo di carrello è dotato di forche frontali per sollevare e movimentare merci su pallet di varie dimensioni e peso ed è disponibile sia nella versione elettrica che a diesel. 

Quando sceglierli: Se avete bisogno di un carrello elevatore polivalente per movimentare carichi pesanti su superfici uniformi, sia all’interno che all’esterno.

carrelli-elevatori-frontali

Carrelli elevatori retrattili

Caratteristiche principali: Questi carrelli, anche chiamati muletti retrattili, sono una variante del classico muletto con telaio mobile, ideali per sollevare, prelevare, stoccare e movimentare carichi all’interno del magazzino. Grazie allo speciale design e configurazione, sono in grado di muoversi in spazi ristretti, occupare poco spazio e servire scaffalature anche molto alte.

Quando sceglierli: Ideali per magazzini ad alta densità dove lo spazio è limitato e si richiede la massima efficienza nello stoccaggio verticale anche ad altezze molto alte.

carrelli-elevatori-retrattili

Carrelli Elevatori a Timone o Stoccatori

Caratteristiche principali: Questi carrelli sono maneggevoli e ideali per operazioni di stoccaggio in spazi ristretti. Il timone consente di guidare il carrello con facilità, rendendoli adatti per movimentare merci a breve distanza.

Quando sceglierli: Ottimi per piccoli magazzini, negozi al dettaglio o come supporto per il carico/scarico di camion.

Carrelli timonati o stoccatori

Carrelli Elevatori Trilaterali

Caratteristiche principali: I carrelli elevatori trilaterali, o muletti trilaterali, progettati per operare in corridoi molto stretti dove le scaffalature sono molto vicine al mezzo, sono dotati di una cabina centrale dalla quale vengono comandate le forche che possono ruotare in tre direzioni. Questo consente di sollevare/depositare il carico sia lateralmente che frontalmente. Sono elettrici e ottimizzano lo spazio di stoccaggio.

Quando sceglierli: Se il tuo magazzino ha corridoi stretti e altezze di stoccaggio elevate.

Carrelli trilaterali

Carrelli elevatori multidirezionali

Caratteristiche principali: I carrelli elevatori multidirezionali sono progettati per il sollevamento e il trasporto di materiali lunghi e ingombranti, come barre, tubi e pannelli, in spazi ristretti, così come i carrelli elevatori laterali, con la differenza che possono muoversi in qualsiasi direzione. Il carico si trova di lato rispetto all’operatore che guida il carrello. 

Quando sceglierli: Perfetti per industrie che gestiscono materiali lunghi e hanno bisogno di movimentarli attraverso corridoi stretti e spazi limitati.

Carrelli elevatori multidirezionali

Carrelli Elevatori Commissionatori

Caratteristiche principali: I carrelli elevatori commissionatori vengono utilizzati per prelevare e depositare merci da scaffalature a varie altezze. Possono essere di tipo orizzontale, per prelievi al livello del suolo, o verticale, per prelievi ad altezze maggiori. Generalmente, il funzionamento dei muletti commissionatori prevede la movimentazione del carrellista, portandolo a varie altezze a seconda del carico da prelevare. 

Quando sceglierli: Ideali per magazzini di distribuzione dove è necessario prelevare articoli singoli o piccole quantità da diversi livelli di stoccaggio per comporre ordini ed evadere picking list.

Carrelli commissionatori

Non sai quale carrello elevatore scegliere?

In Officina Pavan lavoriamo quotidianamente per rispondere a domande proprio come questa. Da oltre 50 anni operiamo attivamente nella ricerca del mezzo idoneo per determinate esigenze di utilizzo.

Grazie all’analisi di tutti i punti precedenti, saremo in grado di consigliarti il mezzo adatto a te, a prescindere dal marchio, e focalizzandoci soprattutto sulle funzionalità di cui hai bisogno e le risorse economiche a tua disposizione.

Contattaci e ti aiuteremo a trovare il mezzo perfetto per te!

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Daniele, il nostro commerciale, vi contatterà quanto prima!